Vendita collezioni d'arte: Mathieu, Boetti, Christo, Hartung, Atchugarry

.

BIENNALE DI VENEZIA 2023

San Marino Pavillon

Biennale Architettura 20 aprile – 26 novembre 2023

Il Padiglione della Repubblica di San Marino alla 18. Esposizione Internazionale d’Achitettura – La Biennale di Venezia sarà ospitato dal 20 aprile al 24 Settembre 2023 negli spazi di Calle e Campo San Lorenzo (Castello, 5063b) Venezia.
 
La partecipazione della Repubblica di San Marino alla Biennale Architettura 2023 è stata fortemente voluta dalla Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura e dalle Segreterie di Stato con delega al Territorio e al Turismo, supportate dal commissario Riccardo Varini, dal vice commissario Paolo Rondelli, dai curatori Michael Kaethler e Marco Pierini, dall’Università degli Studi di San Marino e da FR Istituto d’Arte Contemporanea, azienda sammarinese che si conferma nel ruolo di organizzatore dopo l’esperienza maturata con la Biennale Arte 2022.
storia-di-successo

Ospite Ospitante

Commissario: Riccardo Varini;
Vice commissario: Paolo Rondelli;
Curatori: Michael Kaethler e Marco Pierini;
Comitato Scientifico: Shaul Bassi, Alessandro Bianchini, Elena Brigi, Massimo Brignoni, Roberto Felicetti, Silvia Gasparotto, Angela Grosso Ciponte, Domenico Luciani, Hélène Molinari, Ralf Petersen, Corrado Petrocelli, Massimo Renno, Orsetta Rocchetto, Vincenzo Rotondo, Francesca Salatin, Michele Savorgnano, Andreas Sicklinger, Riccardo Varini
Organizzatori: FR Istituto d’Arte Contemporanea e Università degli Studi della Repubblica di San Marino
Quando: dal 20 maggio al 26 novembre 2023
Sede:Fucina del Futuro (Castello, 5063b), Calle e Campo San Lorenzo, Venezia

Il Padiglione della Repubblica di San Marino alla Biennale di Architettura 2023

A rappresentare la Repubblica più antica del mondo, saranno l’artista Vittorio Corsini con il progetto “Coniugato al presente” e “The Hospitality Lab”, un gruppo di ricerca composto da studenti, designer e ricercatori delle Università sammarinesi, veneziane e internazionali, con il progetto “Ecologia dell’altro”, in stretto dialogo con le comunità locali. Ovviamente il tema centrale su cui riflettere sarà quello dell’ospitalità.

Il tempo, le circostanze politiche e storiche, le soglie di inclusione di specie diverse e le esigenze del momento rendono porose le linee distintive tra ospite e ospitante. Su questa terra siamo tutti ospiti e ospitiamo. Il Padiglione esplora questi doppi ruoli nel contenuto e nella forma. È ospite della comunità locale con cui co-produce, co-esplora e sviluppa nuove relazioni. Ospita visitatori che desiderano sperimentare le opere scultoree intime e coinvolgenti di Vittorio Corsini o partecipare insieme agli studenti alla realizzazione di manufatti per gli esseri del luogo. Il Padiglione mette in discussione orientamento, portata, pratica e materializzazione dell’ospitalità: passato, presente e futuro.

L’artista Vittorio Corsini

Artista

Vittorio Corsini

La ricerca di Vittorio Corsini da sempre si concentra sul tema dell’abitare come archetipo mentale e come luogo in cui l’individuo si definisce e si realizza. Mediante sculture e installazioni, realizza una sorta di inventario visivo degli elementi dell’abitare domestico, assurgendo la casa a un’icona costante del suo lavoro.  Leggi tutto…

Il Padiglione di San Marino

Artista

Il Padiglione di San Marino, situato nella splendida cornice di Sestiere di Castello è stato allestito grazie a un lavoro corale – dichiara il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura Andrea Belluzzi che prosegue – Nella sua storia San Marino è sempre stata una terra ospitale e il tema scelto da San Marino per questa Biennale è proprio l’ospitalità.

Artista

Il Padiglione è costruito come un libero dialogo tra due mostre in due stanze. La prima mostra è un’installazione interattiva di Vittorio Corsini, artista di chiara fama, che porta il pubblico nel cuore dell’esperienza dell’ospitalità. La seconda mostra, ispirata alla prima e posta accanto ad essa, è un “Laboratorio di ricerca esplorativo” che coinvolgerà vari artisti, designer, filosofi, sociologi e antropologi per riflettere sul tema della ospitalità».

Artista

Siamo tutti ospiti su questa Terra – sostengono i curatori Michael Kaethler e Marco Pierini – eppure siamo anche tutti ospitanti, nel modo in cui possiamo, o non possiamo, proteggere, sostenere e nutrire gli altri esseri (umani e non), presenti negli spazi in cui viviamo, attraverso le nostre azioni e le nostre scelte. Il Padiglione della Repubblica di San Marino vuole esplorare il tema dell’ospitalità, dall’immateriale al materiale, e dall’umano all’oltreumano.

Artista

Il Padiglione ha sede all’interno di un’insula che rappresenta una tipica microcomunità di Venezia, – dichiara il commissario Riccardo Varini – con il Campo e la Chiesa di San Lorenzo, la biblioteca di quartiere, una sede della municipalità e una casa di riposo per anziani. La posizione del complesso è, quindi, particolarmente indicata per attuare progetti di co-design con le comunità del luogo.

metamorfico