Menichetti Maura

Maura Menichetti:

Colore che anima e muove tutta la superficie delle sue opere. Nei lavori della Menichetti si afferma la chiara indicazione del superamento della forma in quanto disegno compiuto ma anche concettualmente pensato. ( stralcio di testo critico realizzato da Francesca Duranti, storico dell’arte ).
La sua esperienza artistica è il risultato di una profonda e significativa ricerca, dove la materia gioca un importante ruolo e viene condotta nella direzione di una sintesi linguistica che le è propria. Un linguaggio cromatico il suo che, attraverso la sfumatura celata del colore riesce a dare la stessa forza evocativa della pittura materica ( Salvatore Russo, critico d’arte).
Tutto viene attuato con proprie logiche di aggregazione dove il colore delle sue strutture e la pittura non formalizzata si lega ad un concetto di spazio come tonalità ( L. Lepri, critico d’arte)
Artista lontana da una pittura figurativa che trova nella piacevolezza ottica la sua migliore forma espressiva. Il suo è un viaggio che la pone tra le migliori interpreti dell’arte astratta – concettuale italiana. La sua è un’arte di sintesi estrema ( Massimo Picchiami, curatore d’arte )
Dati anagrafici: Maura Menichetti, nata a Perugia l’8 /11/ 1953. 64 anni Laureata in Giurisprudenza. Autodidatta. Artista fondatore del Pentastrattismo.

Non è stato trovato nessun prodotto che combacia con la tua selezione.